Sabato 30 novembre premiazione del concorso Letterario Nazionale “Caro Fabrizio ti racconto un sogno” e presentazione del libro “Il Falco e l’altalena”

Sabato 30 novembre, a partire dalle ore 16, il Teatro Arpino di Collegno (via Bussoleno, 50) ospiterà la premiazione dei vincitori della 5^ edizione del Premio Letterario Nazionale “Caro Fabrizio ti racconto un sogno”, organizzato dall’associazione “Cercando Fabrizio e…” in occasione dei 34 anni del ragazzo sparito ad Assisi il 21 luglio 2005, dove frequentava il secondo anno di un corso di musicoterapia. La sua sacca e la sua chitarra sono stati rinvenuti – in luoghi e tempi diversi – sul sentiero francescano della pace Assisi-Gubbio. Profondamente religioso e molto impegnato nel volontariato, giocava a hockey nella squadra di Pianezza e suonava nel gruppo strumentale Agamus di Grugliasco, sempre in provincia di Torino.

Attraverso questo concorso Fabrizio diventa amico e interlocutore speciale, oltre che il silenzioso confidente che non giudica, a cui si possono rivelare sogni gioiosi, dolorosi, segreti, reali o di fantasia. In questi 5 anni è stata superata la quota di 1.000 racconti, un traguardo che testimonia l’affetto che circonda Fabrizio e l’importanza rivestita dal concorso letterario a lui dedicato.

L’evento inizia alle ore 16 con la premiazione dei racconti vincitori della quinta edizione.

Alle 17:30 è poi prevista la presentazione del libro “Il falco e l’altalena – La storia di una madre per un figlio scomparso”.

A seguire musica dell’Agamus di Grugliasco, danza di Asia e Denise Catalano, dolcezze e brindisi di auguri per i 34 anni di Fabrizio e presentazione della sesta edizione 2020.

Di seguito i racconti vincitori della 5^ edizione della manifestazione:

  • sezione Junior: “Caro Fabrizio, sono Lorenzo” di Francesca Finelli, 13 anni, di Airola (BN)
  • sezione Senior: “Altrove” di Pierluigi D’Antonio, 51 anni, di Teramo
  • sezione Racconto illustrato: “Affrontare le sfide” di Martina Baruzzo, 14 anni, studentessa del ITIS G. Natta di Rivoli

I primi classificati vincitori delle precedenti edizioni verranno chiamati sul palco e riceveranno un premio speciale.

A tutti i partecipanti l’attestato di partecipazione e un piccolo omaggio.

Anche quest’anno i genitori di Fabrizio, Caterina ed Ezio, il 30 novembre, lanceranno un appello e manderanno gli auguri a Fabrizio per i suoi 34 ANNI negli studi della Rai, durante la striscia di CHI L’HA VISTO?   E durante il tg regionale.    

Sogni e speranze dondoleranno con Caterina Migliazza, che racconta:  “ sognatori da tutta Italia hanno colorato  e addolcito la nostra attesa alimentandola  di nuova linfa di speranza.  Si è rinnovata l’emozione di essere accarezzati dai tanti racconti scritti e illustrati da giovani, bambini e adulti che con i loro racconti hanno coronato un nuovo sogno. Alla prossima edizione!”

Top

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi