Firmato il protocollo di intesa tra CPD e UICI: una nuova alleanza per l’accessibilità

Insieme per essere più forti e assicurare più accessibilità e inclusione perché, come ha ricordato Silvio Magliano, Presidente Vol.To, citando G.K. Chesterton “Uno più uno non fa due ma duemila volte uno”. La Cpd – Consulta per le Persone in Difficoltà e l’UICI – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Torino hanno firmato un protocollo di intesa per condividere progetti e obiettivi comuni. Due realtà che hanno fatto la storia nella lotta per i diritti e per l’accessibilità sul nostro territorio e che dal 10 ottobre 2017 hanno scelto di operare in sinergia in particolare su tre fronti: trasporto pubblico, accesso alla cultura e turismo. “Poter collaborare insieme su queste tematiche è per la Cpd una grande opportunità per raggiungere traguardi tangibili e strutturati in favore delle persone con difficoltà” dichiara Giuseppe Antonucci, Presidente Cpd. Per Franco Lepore, Presidente UICI Torino “nell’epoca delle reti siamo convinti che un lavoro congiunto sia la sola strada percorribile per arrivare a risultati concreti”. Ad ospitare la firma ufficiale del protocollo di intesa, il Centro Servizi Vol.To che, ha ricordato Magliano, “si impegna a sostenere questa nuova alleanza che può essere d’esempio per tutte le altre realtà associative”.

Il protocollo di intesa è solo l’inizio: le due Associazioni stanno già lavorando ad altri progetti congiunti a sostegno delle persone con disabilità.

 

Top

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi