Cuore Aiuta Cuore in campo per le Molinette e il Maugeri

Appena un anno di vita e già una sfida enorme da affrontare: come aiutare i reparti di cardiologia, cardiochirurgia e cardio animazione messi sotto pressione in questi giorni di emergenza coronavirus? L’Associazione Cuore Aiuta Cuore non è stata ovviamente a guardare e ha messo subito in campo una serie di iniziative per dare il proprio contributo.

Guido Kalk, presidente del consiglio direttivo, racconta come in breve tempo l’Associazione abbia dovuto rimodulare, causa scoppio della pandemia, i progetti inizialmente pensati a sostegno dell’Ospedale Molinette di Torino e dell’Istituto Clinico Scientifico Maugeri di Gattico-Veruno. Così Kalk: «Siamo una piccola associazione costituita da ex pazienti e familiari di malati cardiopatici desiderosa di mettere a frutto le proprie esperienze per sostenere con opere concrete i diversi ambiti della cura cardiologica”. Continua sempre il presidente di Cuore Aiuta Cuore: “Proprio per tutti questi motivi, prima che scoppiasse l’emergenza coronavirus, avevamo messo in piedi una serie di interventi con taglio diverso per essere di aiuto. Da qui la decisione di donare apparecchiature elettromedicali, allestire una sala di attesa per malati e parenti per offrire un ambiente confortevole, caldo e umano, e attivare un programma di micro beneficenza per i malati e i loro familiari più bisognosi del reparto di cardiologia dell’Istituto Maugeri. Tutti questi programmi erano di fatto già partiti, ma il coronavirus ci ha imposto una temporanea sospensione, anche per impedimenti oggettivi. Non potevamo però stare con le mani in mano e quindi abbiamo pensato ad altre iniziative».

Kalk racconta nel dettaglio come ha agito Cuore Aiuta Cuore: “La prima decisione che abbiamo preso è stata quella di stanziare un fondo corrispondente quasi al 22% del nostro patrimonio per iniziative a sostegno di attività pensate per l’emergenza Covid. Così abbiamo destinato tutte le donazioni a quei progetti che i medici e gli infermieri del nostro comitato scientifico ritenevano fossero più urgenti e opportuni in ambito cardiologico. Una decisione che abbiamo assunto per evitare che la nostra azione potesse essere in qualche modo dispersiva»

Ancora il presidente Kalk: «Anche con la nuova formula siamo riusciti a mettere in atto interventi diversi tra loro. Come prima cosa abbiamo fatto una donazione di 1000 euro all’Istituto Maugeri e 1700 alle Molinette, strutture che hanno dovuto allestire in breve tempo reparti dedicati per i pazienti Covid. Poi volendo intercettare il forte bisogno di dispositivi di protezione personale abbiamo fatto arrivare ai medici del reparto di Anestesia e Rianimazione 1U – Cardiorianimazione delle Molinette 40 paia di stivali di gomma disinfettabili dopo ogni uso: è stata una donazione resa possibile soprattutto dalla grande generosità del dottor Marco Boglione della BasicNet che in pochissime ore, dopo appena un telefonata di pochi minuti, ha consegnato il materiale al reparto che gli abbiamo indicato”. Continua Kalk: «Abbiamo messo a disposizione del reparto sempre delle Molinette in comodato d’uso, grazie all’azienda Maider Ncg srl, due tablet per i pazienti che si trovano in questo momento in isolamento perché hanno contratto il coronavirus. È un modo per dare loro la possibilità di comunicare con i propri cari e combattere il forte senso di solitudine. Infine abbiamo ricevuto la richiesta di una nuova fornitura di camici sterili e proprio in queste ore ci stiamo prodigando per farne pervenire loro un centinaio nel minor tempo possibile”.

Kalk tiene a ringraziare chi sta favorendo le iniziative dell’Associazione Cuore Aiuta Cuore: “In questo momento in cui da tante parti si sente il bisogno di fare polemica, a me piace invece sottolineare il modo professionale con cui veniamo seguiti passo passo dalle strutture ospedaliere. Tutti i problemi burocratici che abbiamo dovuto affrontare li abbiamo sempre risolti grazie alla disponibilità e all’attenzione delle persone con cui ci siamo relazionati. Penso ad esempio alle persone dell’ufficio delle relazioni con il pubblico delle Molinette: a loro non posso che fare un plauso per la grande attenzione che ci hanno riservato”.

Infine Kalk ricorda le modalità per poter aiutare l’Associazione: «Chiunque sia interessato a fare una donazione può utilizzare il nostro iban e successivamente mandare una mail a cuoreaiutacuore@gmail.com indicando nome, cognome e codice fiscale. In questo modo noi siamo in grado di poter dare la ricevuta utile anche per la detrazione fiscale».

Top

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi