Anche quest’anno centinaia di ragazzi partecipano alla Settimana del Donacibo

“Porta dei generi alimentari non deperibili e donali al posto di raccolta nella tua scuola. Gli amici del Banco di Solidarietà li distribuiranno alle persone bisognose della zona”: è questa la proposta della Federazione Nazionale dei Banchi di Solidarietà e dall’Associazione Altrocanto a centinaia di bambini e ragazzi delle scuole di Torino. Dal 20 al 25 marzo si svolgerà la Settimana del Donacibo, la colletta alimentare che interessa le scuole di Torino per raccogliere alimenti non deperibili da donare alle famiglie in difficoltà. L’iniziativa, da 11 anni, mira ad educare le generazioni più giovani, facendole riflettere sulle condizioni svantaggiate e quelle di povertà, promuovendo un cambio di atteggiamento nei confronti dello spreco del cibo: riconoscendo come un “dono” prezioso la grande accessibilità ai generi alimentari che in questi tempi caratterizza l’intera società.

Il tutto si svolgerà nello spirtito che Papa Francesco ha ricordato a Santa Marta il 16 giugno 2015: “Quando noi diamo aiuto ai poveri, non facciamo cristianamente opere di beneficienza. Questo è buono, è umano – le opere di beneficienza sono cose buone e umane – ma questa non è la povertà cristiana, che vuole Paolo, che predica Paolo. La povertà cristiana è che io do del mio e non del superfluo, anche del necessario, al povero, perché so che lui mi arricchisce. E perché mi arricchisce il povero? Perché Gesù ha detto che Lui stesso è nel povero”.

Top

Questo sito utilizza cookies per monitorarne l'attività e migliorarne la consultazione.
Per avere ulteriori informazioni, consulta la nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi